Osservatorio Astronomico
Bassano Bresciano


Benvenuti nel sito dell'Osservatorio Astronomico remotizzato di Bassano Bresciano


L'Osservatorio di Bassano Bresciano è una struttura privata autofinanziata ed autocostruita. E' situato nell'omonimo comune di Bassano Bresciano, in provincia di Brescia, ad un'altitudine di 58m s.l.m. L'osservatorio è catalogato con il codice 565 presso il Minor Planet Center e con il codice 22 presso l'Istituto di Astronomia Teorica di San Pietroburgo, è inoltre inserito nella lista degli osservatori protetti dall'inquinamento luminoso dalla legge della regione Lombardia n. 17/2000.
Le prime attività risalgono al 1983, quando furono pubblicate le misure astrometriche sulle Minor Planet Circulars, ricavate mediante un piccolo telescopio riflettore del diametro di 15 cm. L'attuale Osservatorio è stato inaugurato il 29 aprile 1989, lo strumento principale è un telescopio Schmidt con specchio di diametro 42 cm lastra correttrice di diametro 32 cm e lunghezza focale è di 1000 mm. Il telescopio è disposto su una montatura equatoriale a forcella. Lo strumento è alloggiato al primo piano di un edificio appositamente costruito sotto una cupola del diametro di 5 metri.
Sin dalla messa in servizio il telescopio è stato dotato di puntamento computerizzato. Nel corso degli anni sono state apportate modifiche e migliorie sia alla parte meccanica che alla parte elettronica. Oggi l'osservatorio è completamente automatizzato e remotizzato. Può lavorare in automatico per tutta la notte senza la presenza di operatori ed essere comandato a distanza. Per un lungo periodo la principale attività di ricerca è stata l'astrometria di pianetini e comete. Questa attività ha portato alla scoperta di quattro nuovi pianetini catalogati in via definitiva. Negli ultimi anni l'osservatorio ha diversificato la propria attività: si dedica alla fotometria di pianetini e stelle variabili, fa parte dell' Italian Supernovae Search Project (ISSP): il programma Italiano per ricerca delle supernovae, e aderisce al Gamma-ray Coordinate Network, la rete di telescopi che riceve le notifiche di eventi GRB da parte dei satelliti in grado di rilevare i gamma ray burst. Nell'ambito della ricerca di GRB nel 2012 è riuscito a fotografare un evento avvenuto alla distanza di 10 miliardi di anni luce.


Seguici su Facebook


Novità


Settembre 2014
Il programma di ricerca VeSPA compie 4 mesi,
in questo periodo abbiamo scoperto e registrato 16 nuove stelle variabili:
11 stelle binarie strette
3 cefeidi del tipo RR Lyrae
1 semiregolare
1 variabile di tipo Mira.
A 5 di queste siamo stati in grado di assegnare il nome


5 Luglio 2014
Congiunzione stretta tra Cerere e Vesta


Maggio 2014
Avviato progetto VeSPA per la ricerca sistematica di stelle variabili a breve periodo
Scoperte tre nuove stelle variabili binarie ad eclisse


03/04/2014
Scoperta una nuova stella variabile binaria ad eclisse




Aprile 2014
Le nostre ricerche sui GRB sono state utilizzate dagli autori di un articolo su Astrophisical Journal dal titolo
The Origin of the Plateau and Late Rebrightening in the Afterglow of GRB 120326A




18/03/2014
"4 passi nell'universo"
Ciclo di conferenze presso la Biblioteca di Palazzolo Sull'Oglio




09/01/2014
Determinata curva di luce del pianetino 560 Delila
periodo 29.913 ore, ampiezza 0.15 Mag.




07/01/2014
Statistiche osservative anno 2013





19/12/2013
Scoperta una variabile cataclismica nella costellazione dell'Aquila




Novembre 2013
Siamo coautori di un articolo su Astronomy & Astrophisics dal titolo:
An anisotropic distribution of spin vectors in asteroid families




17/11/2013
Presentate due relazioni al meeting provinciale di astronomia




20/06/2013
Pubblicato articolo su Minor Planet Bulletin n.40-4





20/06/2013
Determinata curva di luce del pianetino 2448 Sholokhov periodo 10.062 ore, ampiezza 0.25 Mag.





19/06/2013
La Biblioteca Civica di Palazzolo sull'Oglio
propone un ciclo di incontri per avvicinarsi all'Astronomia.
I 3 appuntamenti saranno a cura di Luca Strabla, Ulisse Quadri e Roberto Girelli




10/05/2013
Determinata curva di luce del pianetino 2038 Bistro
periodo 17.071 ore, ampiezza 0.12 Mag.




18/04/2013
Fotografato un GRB a soli due minuti dalla rilevazione da parte del satellite Swift




15/02/2013
Fotografato il pianetino 2012 DA14
che è passato a soli 28.000 Km dalla superfice terrestre



Collaborazioni

               
  Italian supernovae          Osservatorio Organ Mesa      Osservatorio Cima Rest
search program               New Mexico                     Magasa       



Link

logo-astroring next Italy astro web ring previous
MPC Nasa
IAU Minor Planet Bulletin HST Lowell
Neodys

Situazione corrente

Meteo Sole in questo momento Sole da Soho Fase lunare attuale



Stelle senza nome

I nomi delle stelle sono belli:
Sirio, Andromeda, l'Orsa, i due Gemelli.

Chi mai potrebbe dirli tutti in fila?
Son più di cento volte centomila.

E in fondo al cielo, non so dove e come,
c'è un milione di stelle senza nome:

stelle comuni, nessuno le cura,
ma per loro la notte è meno scura.

Gianni Rodari da "Filastrocche in cielo ed in terra"

Osservatorio Bassano Bresciano
via San Michele, 4 - 25020 Bassano Bresciano (BS) Italy
Ultimo aggiornamento 5 Settembre 2014

Visitatori da Gennaio 2010